Amsterdam Arena: guida completa sullo stadio dell’Ajax

Amsterdam Arena

L’Amsterdam  Arena, ribattezzata nel 2017 Johan Cruijff Arena, è il principale stadio di calcio di Amsterdam che ospita la maggior parte delle partite casalinghe della nazionale di calcio olandese  e dell’Ajax il club più vincente e conosciuto d’Olanda. Inizialmente l’Amsterdam Arena fu ideata per sostituire lo Stadion De Meer, struttura questa che per 60 anni ha ospitato i match casalinghi dell’Ajax, ma vista la ridotta capienza fu deciso di abbatterlo e costruirvi ex novo un impianto più consono alle esigenze del club e della tifoseria. I lavori di costruzione iniziarono nel 1993 e solo nel 1995 fu terminata la realizzazione del tetto retrattile una caratteristica questa che ancora oggi rende l’Amsterdam Arena uno degli stadi più all’avanguardia in Europa e nel mondo; l’Amsterdam Arena infatti fu il primo stadio europeo a dotarsi di un tetto movibile ove questo è sostenuto da due pannelli dal peso di 400 tonnellate l’uno e dalle dimensioni di 40 x 118 metri. I pannelli possono chiudersi e riaprirsi in soli 18 minuti grazie al sostegno di otto motori. Lo stadio fu inaugurato il 14 Agosto del 1996, innanzi alla regina Beatrice e a 52.000 spettatori, e per l’occasione fu organizzata un’amichevole tra l’Ajax ed il Milan di Capello campione d’Italia in carica che vide uscire vincitori proprio gli ospiti con un netto 3 a 0. L’Amsterdam Arena è stato scelto come stadio per ospitare la fase finale degli europei di calcio del 2000, inoltre nel 1998 ospitò la finale di UEFA Champions League vinta dal Real Madrid contro la Juventus e nel 2013 la finale di UEFA Europa League vinta dal Chelsea a discapito del Benfica. Il 25 aprile 2017 fu resa nota la decisione di intitolare lo stadio a Johann Cruijff in memoria del fuoriclasse olandese scomparso il 24 Marzo del 2016. Cruijff è ancora oggi il giocatore simbolo del calcio olandese nonché dell’Ajax grazie ai suoi successi  sia come allenatore che come giocatore, tra i più importanti si ricordano: 11 Campionati d’Olanda (9 da calciatore e 2 da allenatore), 4 Coppe dei campioni (3 da calciatore e 1 da allenatore), 1 Coppa Intercontinentale e 3 Palloni d’oro.

Amsterdam Arena:  statistiche

L’Amsterdam Arena è uno stadio dalla pianta quadrata che garantisce una capienza di 54990 posti a sedere distribuiti su due anelli e ciò lo rende lo stadio più capiente dei Paesi Bassi. I settori 416 e 417 (posti nel secondo anello) sono riservati ai tifosi ospiti e sono circondati da una alta recinzione formata da pannelli in plexiglass rinforzato che dividono questi due settori dagli altri circostanti. I due settori sono posti all’angolo fra la curva nord e la tribuna est, con ingresso K nella parte nord dell’impianto. Il rettangolo di gioco presenta le dimensioni di 105m di lunghezza  x 68 di larghezza con un manto in erba naturale al quale è collegato un moderno impianto di riscaldamento utile soprattutto in inverno per garantire la corretta tenuta del manto erboso. L’Amsterdam Arena è dotato di un tetto retrattile che può chiudersi e riaprirsi in soli 18 minuti attraverso due pannelli movibili. La Johan Cruijff Arena è anche uno degli stadi più ecologici d’Europa. Dall’estate 2018 è attivo un sistema di stoccaggio di energia elettrica all’interno dello stadio, il più grande del nostro continente, che riesce a immagazzinare oltre 3 Megawatt/h grazie al riutilizzo di batterie d’automobile e coprire tutti i consumi energetici dell’impianto, oltre a distribuire energia per la zona della città limitrofa. Non dimenticando i 4.200 pannelli solari posti sul tetto dello stadio.

Amsterdam Arena Tour: guida completa

L’Amsterdam Arena oltre a essere teatro di eventi sportivi e musicali (negli anni si sono esibiti molteplici artisti tra i quali: Michael Jackson, Tina Turner, David Bowie, Bon Jovi, Eminem, Robbie Williams, Red Hot Chili Peppers, The Rolling Stones, Celine Dion, U2, AC/DC, Metallica, Madonna, Coldplay, Muse e Beyonce) offre anche la possibilità di inoltrarsi in un affascinante tour guidato di 1h e 10 minuti (alcune visite in determinati orari durano fino a 1h 45minuti ricomprendendo maggiori luoghi di visita). Il visitatore sarà accompagnato da una guida che illustrerà minuziosamente la storia e i successi dell’Ajax nonché svelerà ogni dettaglio della stessa struttura. Tra le varie attività una delle più suggestive è quella di poter scendere sul rettangolo di gioco per poter scattare una foto ricordo o sedersi sulle panchine a bordo campo usate sia dagli ospiti che dai padroni di casa. Particolarmente eccitante il passaggio nel corridoio che porta al campo, i visitatori potranno accedere al terreno di gioco con un suggestivo sottofondo sonoro riproducente il pubblico in festa che accompagna l’ingresso dei giocatori nelle partite casalinghe. Tra le varie zone dello stadio visitabili una delle più importanti sono sicuramente gli  spogliatoi sia quelli dedicati agli ospiti che quelli della squadra di casa. Dopo essere scesi sul campo di gioco il tour proseguirà sugli spalti dove si potrà poi accedere alle cabine delle telecronache con gli schermi che controllano ogni angolo dello stadio. La visita continua all’interno della struttura: i corridoi che collegano le varie aree dell’edificio sono ricoperti dalle prime pagine dei principali quotidiani sportivi olandesi con le immagini storiche che ritraggono momenti e giocatori celebri dell’Ajax di ieri e di oggi. Tappa importante del tour è la sala multimediale, qui i visitatori potranno prendere posto su dei seggiolini simili a quelli delle gradinate dello stadio e godersi la video-proiezione illustrativa che narrerà  le gesta e le imprese dell’Ajax. Penultima tappa del tour è l’accesso alla sala stampa dove si svolgono le interviste pre e post partita. Ultima tappa del tour guidato è l’Ajax Gallery of Fame, l’esposizione garantisce la possibilità di ammirare i numerosi trofei nazionali che internazionali oltre ai tanti cimeli e oggetti legati alla storia del club in una fantastica sala dove igiochi di luce e ombra rendono l’esperienza unica e impressionante sia per gli amanti del calcio che non. Presso l’ingresso principale è anche ubicato un enorme store dedicato a tutti i gadget e prodotti del Ajax. Lo store è enorme (ben 640 m²) e nel periodo estivo,che si estende dal 1 Maggio al 31 Agosto, il negozio resterà aperto dal Lunedi al Venerdi dalle 9:30 alle 17, il Sabato dalle 9:30 alle 17:00, la Domenica dalle 12:00 alle 17:00. Dal 1 Settembre fino al 30 Aprile gli orari di apertura mutano: Da Lunedi a Sabato il negozio rimarrà aperto dalle 9:30 alle 17:00 e solo l’ultima Domenica del mese dalle 12:00 alle 17:00.

Amsterdam Arena Tour: Orari e biglietti d’ingresso

Il tour del Amsterdam Arena è disponibile tutti i giorni, eccetto il sabato e negli orari in concomitanza con eventi sportivi (partite interne dell’Ajax o della squadra locale di football americano). Vengono effettuati 8 tour al giorno, in una fascia oraria che va dalle 10:30 alle 16:30. Il biglietto d’ingresso intero è acquistabile al prezzo di 15 euro, per i bambini dai 5 ai 12 anni vi è un biglietto dal costo ridotto di 9.50 euro mentre i bimbi piccoli dai 0 ai 4 anni entrano gratis. Il biglietto può essere acquisito sia in loco che tramite il sito ufficiale dell’Ajax potendo selezionare anche l’orario prestabilito in cui inizierà il tour. Nel caso in cui si è utilizzatori di sedie a rotelle è utile informare la struttura dal momento che si seguirà un percorso alternativo e specifico essendo che quello standard comprende numerose scale non adibite al passaggio delle carrozzine.

Per chi ha possibilità di sostare più giorni ad Amsterdam un’ottima soluzione di risparmio sono i diversi abbonamenti che permettono l’accesso gratuito ai molti musei e attrazioni della capitale; tra questi sicuramente il principale è la “I Amsterdam City Card”. La “I Amsterdam City Card” è una tessera magnetica che consente di risparmiare non solo sull’ingresso in molti musei e attrazioni, incluso il tour dell’AmsterdamArena.

Alloggiare nei pressi dello stadio

Amsterdam è una città che offre molteplici opzioni per il pernottamento sono infatti presenti numerosi hotel, B&B, ostelli, appartamenti e houseboat (Caratteristiche navi attraccate nei tanti canali della città dove è possibile pernottare) che rispondono al meglio alle esigenze logistiche ed economiche di ogni visitatore. La maggior parte di queste strutture è concentrata per lo più al centro della città ma non mancano valide soluzioni anche nella zona dello stadio. Sul sito web ufficiale della Johan Cruijff Arena è disponibile un elenco di strutture utili al pernottamento nella zona circostante all’arena dove il costo di una notte oscilla tra i 35 ai 95 euro.

Amsterdam Arena: dove si trova e come arrivarci

L’Amsterdam Arena si trova in una zona a sud-est di Amsterdam, a circa 10 km dal centro città. Si tratta di un’area di nuova edilizia, dedicata sia ad aziende che ad uffici ma vi sono anche diversi complessi per uso residenziale per la classe media. In particolare, il quartiere Bijlmermeer in passato è stata la zona della capitale con maggior concentrazione di multi etnicità e solo di recente, con il rinnovo edilizio, vi è stato un intreccio con la fascia di popolazione medio-alta locale. La Johan Cruijff Arena è raggiungibile con diversi mezzi pubblici o in auto: Un’alternativa comoda per raggiungere lo stadio è in treno: Se si parte da Amsterdam Central Station sono molti i convogli che si dirigono verso la zona dello stadio, bisognerà scendere alla stazione Amsterdam Bijlmer Arena, che dista 5 minuti a piedi dallo stadio. Anche la metropolitana collega al meglio la zona di Bijlmermeer con le restanti della capitale. La fermata da prendere in considerazione è sempre la stazione Bijlmer Arena che è il punto d’arrivo con la linea 54 (gialla) che arriva dal centro città e parte dalla stazione ferroviaria Centraal. Qui arriva anche la linea 50 (verde), che però passa dalla periferia ovest di Amsterdam. Oltre ai mezzi a rotaia i tifosi e i turisti potranno raggiungere l’Amsterdam Arena anche in autobus: sono molte le linee di bus che arrivano allo stadio, e tutte fermano a Bijlmer Arena. Per chi ne ha a disposizione una arrivare allo stadio in auto è tanto semplice quanto comodo dal momento che ci sono molte aree di parcheggio attorno all’impianto, soprattutto in settimana trovare posto per la vettura non sarà complicato. Il parcheggio costa 1€ ogni 25 minuti. L’area P1 è dedicata ai disabili. In ultimo non potevano mancare le biciclette il mezzo preferito dagli olandesi: Il percorso dal centro è piuttosto semplice e lineare inoltre ci sono rastrelliere e parcheggi dedicati che possono ospitare fino a 3mila biciclette, di fronte all’ingresso dell’arena.

 

 

 

 

Leave a Reply