Meteo Amsterdam: temperature medie, precipitazioni e consigli utili

Amsterdam è una delle mete più gettonate del turismo europeo; ogni anno la capitale dei Paesi Bassi accoglie milioni di turisti provenienti da tutta Europa e non solo. Per godere al meglio delle bellezze offerte dalla ‘Venezia del Nord’ è consigliabile informarsi sulle condizioni climatiche per il periodo del proprio soggiorno. In generale, il clima dei Paesi Bassi è di tipo “oceanico temperato”, con temperature più basse rispetto a quelle mediterranee. Per via della particolare conformazione geografica, il meteo è piuttosto variabile: nell’arco della stessa giornata possono alternarsi ore di sole a rapidi rovesci; il vento, talvolta anche molto forte, rappresenta una costante, specie nelle zone costiere.

Amsterdam, in tal senso, non fa particolare eccezione: il meteo rispecchia quello olandese, anche se con alcune peculiarità. Le differenze climatiche, come si può ben immaginare, sono piuttosto nette tra inverno e estate; vediamo, di seguito, le caratteristiche di entrambe le stagioni.

Meteo ad Amsterdam: temperature invernali ed estive

In inverno le temperature di Amsterdam possono rivelarsi piuttosto rigide; il mese più freddo tende ad essere quello di gennaio. Di norma durante l’inverno le temperature medie ad Amsterdam si aggirano attorno ai 3-4°C che caratterizzano un clima sicuramente più rigido rispetto a quello italiano. Le stagioni più calde fanno invece registrare temperature miti, lontane dai picchi del clima mediterraneo.

Nella maggior parte dei casi, le estati olandesi si presentano piacevolmente fresche, con temperature che oscillano tra i 15°C ed i 20°C; negli ultimi anni si sono avuti alcuni periodi di caldo intenso, in cui le temperature hanno raggiunto i 30°C, ma si è trattato di circostanze eccezionali.

Vento e precipitazioni ad Amsterdam

È piuttosto frequente che il clima di Amsterdam sia caratterizzato da raffiche di vento; in alcune occasioni le folate possono essere particolarmente forti.

Anche le precipitazioni sono piuttosto frequenti: le piogge si verificano con grande frequenza in ogni periodo dell’anno ma di rado risultano essere prolungate o violente; nei mesi invernali non sono rare le nevicate, anche se di norma non sono mai troppo abbondanti. Fatto il punto sulle caratteristiche principali del clima di questa città è il caso di chiedersi: come vestirsi ad Amsterdam?

Come vestirsi ad Amsterdam

Come visto le temperature dell’Olanda sono più basse rispetto a quelle medie italiane, di conseguenza spesso è necessario vestirsi pesante, soprattutto in inverno: nei mesi più freddi è consigliabile avere a disposizione maglioni di lana, giacche a vento, guanti, berretti di lana e simile.

Anche in primavera e in estate le temperature di Amsterdam non devono essere sottovalutate: anche nei mesi più caldi è sempre prudente avere con sé quantomeno una felpa.

Come fronteggiare le precipitazioni? In caso di pioggia, non è il caso di ricorrere al classico ombrello. A causa del vento, infatti, essi risultano spesso poco efficaci, con il rischio di rompersi fin troppo facilmente. Meglio, quindi, optare per una soluzione alternativa.

Per ripararsi dalle piogge olandesi, sottili ma insistenti, conviene mettere in valigia una giacca o un giubbino impermeabili, meglio se dotati di cappuccio, così da offrire riparo tanto dalla pioggia quanto dal vento.

Un clima piuttosto imprevedibile

Ad Amsterdam il clima può essere piuttosto imprevedibile: l’eventualità che il vento si alzi in maniera improvvisa o che il cominci a piovere nell’arco di breve tempo, è tutt’altro che remota; di conseguenza è bene scegliere un abbigliamento pratico e versatile, ideale per fronteggiare le varie sfumature del clima olandese.

Controllare le previsioni meteo di Amsterdam prima di uscire può essere utile, così come scegliere gli indumenti giusti, senza esagerare in un senso o nell’altro, ossia vestirsi in maniera troppo leggera o troppo pesante.

Leave a Reply