Feste olandesi: dal Giorno del Re alla celebrazione della caduta del Nazismo

Prima di partire per visitare i Paesi Bassi, è bene informarsi sulle tradizioni e le usanze locali, comprese le festività e le celebrazioni, che sono parzialmente sovrapponibili a quelle italiane ma con qualche inevitabile differenza. In questo articolo vedremo quali sono le ricorrenze nazionali più importanti dei Paesi Bassi.

Natale, Capodanno e Santo Stefano

Il Natale, in Olanda, si celebra per 48 ore. Il 25 dicembre è considerato il primo giorno di Natale (Eerste Kerstdag), il 26 dicembre il secondo (Tweede Kerstdag). A Capodanno, molti olandesi accolgono il nuovo anno con un tuffo nell’acqua gelata. Questo accade in particolar modo sulla spiaggia di Schveningen.

Carnevale e San Valentino

In Olanda è sempre più diffusa l’usanza di festeggiare il Saint Valentine’s Day americano. Il Carnevale viene celebrato con le sfilate dei carri tradizionali che si vedono anche nelle città italiane. Molto famoso è il Carnevale di Maastricht.

Feste olandesi cristiane: la Santa Pasqua

La Pasqua coincide con un lungo weekend di festa. Per la maggior parte della popolazione, il Venerdì Santo è considerato infatti giorno di riposo. Tutti gli uffici amministrativi, ad esempio, sono chiusi. In concomitanza con la celebrazione della risurrezione di Gesù Cristo, in Olanda ci si diverte con la caccia alle uova di cioccolato. Poiché in questo periodo arriva la primavera, quelli pasquali sono i primi festeggiamenti all’aperto dell’anno. Fra questi, si può annoverare il Paaspop, festival di musica leggera che si tiene ad Haarlem.

Sinterklaas

Per quanto riguarda le festività natalizie, in Olanda Sinterklaas, San Nicola, è più importante di Babbo Natale. La sua festa (ufficiosa) si celebra il 5 dicembre, giorno in cui nei Paesi Bassi si allestisce l’albero insieme a tutti gli altri addobbi natalizi. Inizia anche il periodo del Dickens Festijn, mercatino tipico di Deventer. Il più grande fra i mercatini natalizi si trova però a Dordrecht. In tutte le maggiori città olandesi vengono allestite piste di pattinaggio su ghiaccio.

Feste olandesi: il Bevrijdingsdag

Nei Paesi Bassi il 5 maggio è il Bevrijdingsdag (“Giorno della liberazione”); celebra la data in cui, nel 1945, la Germania nazista alzava bandiera bianca. Il giorno prima si commemorano le vittime civili e militari della guerra.

Il Vlaggetjesdag

Il “Giorno delle bandiere” si celebra generalmente nelle prime settimane di giugno. Nei porti arrivano i primi lotti della nuova aringa, che segnano l’inizio della nuova stagione di pesca. Questo evento del tutto particolare attira tantissimi turisti, in particolar modo a Schveningen.

Il Prinsjesdag

Il terzo martedì di settembre si festeggia il “Giorno del principe”, conosciuto anche come giorno del budget. In questa occasione, il monarca annuncia pubblicamente quelle che sono le maggiori decisioni politiche ed economiche per l’anno che verrà. Conseguentemente, la famiglia reale attraversa le strade de L’Aia a bordo di una carrozza d’oro trainata da splendidi cavalli.

La più importante delle feste olandesi: il Koningsdag

Ha luogo il 27 aprile ed è conosciuto anche come “Giorno del Re” o “Festa del Re”. È la festa nazionale dei Paesi Bassi e si celebra a partire dal 2014. Perché proprio in questo giorno? Perché è il compleanno di Guglielmo Alessandro. Se il 27 aprile cade di domenica, la festa viene anticipata di un giorno. In tutto il paese si tengono grandi festeggiamenti, dominati dal colore arancione, concerti dal vivo, l’allestimento di piste da pattinaggio e, naturalmente, stand di birra alla spina e street food.

Sino al 2013, la festa nazionale dei Paesi Bassi era il Koningnnedagil “Giorno della Regina”. Si celebrava ogni anno il 30 aprile, in occasione del compleanno di Giuliana, madre della ex regina Beatrice. Nel momento in cui quest’ultima ha abdicato in favore del figlio Guglielmo Alessandro, la data è stata spostata in primavera. Anche in quel caso non mancavano mercatini, parate ed eventi sportivi.

La tradizione della Festa del Re/Festa della Regina ebbe inizio nel lontano 1885, in occasione del quinto compleanno della futura regina Guglielmina. In oltre un secolo di vita, questo evento si è consolidato come festa nazionale, diventando la celebrazione più amata dagli olandesi.

Leave a Reply